Sostenibilità è benessere dell’individuo e del Pianeta

Sostenibilità è benessere dell’individuo e del Pianeta


PaRTE LA collaborazione tra La Sapienza e SLoW FoOD ROMA

“L’alimentazione è sempre più associata al concetto di sostenibilità. Le quattro dimensioni della sostenibilità sono tutte interessate dai comportamenti alimentari: gli aspetti socio-culturali (la storia che c’è dietro ogni alimento e ogni preparazione gastronomica), economici (il legame tra filiera agroalimentare e valorizzazione dei territori), nutrizionali (il valore che l’alimentazione ha nel preservare un buono stato di salute e nel prevenire le malattie cronico degenerative) e ambientali (l’impatto che l’intera filiera agroalimentare ha sui diversi parametri di misura dell’impatto ambientale e sullo spreco alimentare).  Sostenibilità che è in definitiva intimamente legata al benessere dell’individuo (la sua qualità di vita) e del Pianeta”. Ad affermarlo è il professor Lorenzo Maria Donini, Ordinario di Scienza dell’Alimentazione dell’Università La Sapienza di Roma, coordinatore del Corso in Scienze, culture e politiche gastronomiche per il benessere. 


Sapienza, insieme all’Università della Tuscia, ha istituito dal 2019 un Corso di Laurea di primo livello in ‘Scienze, culture e politiche gastronomiche per il benessere’ e dal 2021 un Corso di Laurea Magistrale in ‘Management delle scienze gastronomiche per il benessere’. “Ambedue i corsi di laurea – spiega Donini – mirano a creare un sommelier del cibo che sia in grado di valorizzare il cibo e le preparazioni gastronomiche, partendo dai concetti base di sostenibilità, come sopra declinata”.



Parte la collaborazione tra Slow Food Roma e La Sapienza: un percorso da fare insieme, con i docenti slowche si confronteranno con gli studenti del Corso portando la visione dell’Associazione in aula e non solo. La collaborazione prevede, infatti, una convenzione triennale per attività curriculari ed esperienze formative rivolte agli studenti; iniziative di approfondimento  e progettualità da costruire insieme; il coinvolgimento nel progetto Slow Food Travel.  

 

“La collaborazione con Slow Food, sia per la didattica sia per le attività di tirocinio, risulta particolarmente interessante, tenuto conto della storia che questa Associazione ha. I concetti di sostenibilità sopra esposti sono condivisi da Slow Food e rappresentano i suoi presupposti culturali e la sua missione fondante. La valorizzazione del cibo e della terra che lo produce, il benessere di chi lavora nel settore agroalimentare e del cittadino-consumatore, sono i cardini su cui poggia l’azione di Slow Food. E sono anche i valori che accomunano l’azione di Sapienza e Slow Food”, conclude Donini. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.