Spaccio slow

Lo Spaccio Slow nasce nel contesto della pandemia, un periodo drammatico per il settore agroalimentare di piccola scala. Una situazione che ci ha spinto a domandarci in che modo avremmo potuto aiutare di più i produttori di prossimità e favorire la distribuzione di cibo etico e di qualità in Città. 

Lo Spaccio Slow è una botte-Gas, un’iniziativa dedicata ai soci Slow Food, a metà tra il Gruppo d’acquisto solidale e la bottega alimentare. Un Gruppo d’acquisto si definisce “solidale” quando applica il principio di eticità ai propri acquisti, con un approccio critico al consumo che favorisca lo sviluppo di realtà locali e dal basso; si basa su un rapporto di fiducia tra i componenti del Gruppo e tra il Gruppo e i produttori: chi ne fa parte diventa una sorta di co-produttore, come ama dire Slow Food.

Lo Spaccio Slow fa base nella sede di Slow Food a Roma, dove tutti coloro che aderiscono potranno sempre trovare una selezione di prodotti buoni, puliti e giusti, a seconda della stagionalità e della disponibilità: per questo è anche una piccola bottega. Il progetto a oggi conta 70 adesioni: il numero di iscritti aumenta ogni giorno e questo ci conferma che i cittadini sono sempre più sensibili e informati sulle produzioni alimentari sostenibili e amiche della Terra.

I produttori selezionati appartengono principalmente al territorio laziale; tra questi i produttori di Presidio, il progetto di punta di Slow Food a tutela della biodiversità; operano esclusivamente in biologico, rispettando la stagionalità. Ogni mese coinvolgiamo Presidi di altre regioni italiane e novità dalla nostra rete.

Iscriversi è semplice, basta compilare questo modulo

Verrete inseriti in una mailing list che vi informerà settimanalmente su prodotti disponibili e nuovi ordini aperti. 

Per ordinare, non ci sono vincoli di quantità né dovrete garantire una frequenza minima. 

Per qualsiasi informazione potete scrivere a tiziana@slowfoodroma.it oppure telefonare al +39 3518972442

Il ritiro degli ordini si effettua in sede, in via Petrarca 3, i pomeriggi del  mercoledì e venerdì  dalle ore 16 alle ore 20.